Inserire simboli matematici, calcoli, espressioni e charts in Word con Microsoft Mathematics Add

Microsoft Mathematics Add-in per Word e OneNote è un’ottima e utilissima estensione per il notissimo editor di scrittura targato Microsoft che consente di inserire facilmente simboli matematici nei vostri documenti. Non solo simboli, ad esser precisi, ma anche calcoli e charts. Si tratta, quindi, di un pratico modo di scegliere e inserire in Word 2007 /2010 e OneNote 2010 calcoli matematici complessi, espressioni matematiche strutturate e grafici. Il tutto con estrema semplicità e senza particolari conoscenze.

Per tanto, è utile per studenti e docenti di ogni ordine e grado.

Si procede scaricando il Microsoft Mathematics Add-in for Word and OneNote ed è richiesto come sistema operativo Windows 7, Windows Vista o Windows XP Service Pack 3. Dopo il download e l’installazione verrà a crearsi una nuova scheda nei programmi menzionati denominata Mathematics che permetterà tra l’altro di svolgere le seguenti operazioni:

  1. Editare espressioni matematiche di ogni tipo attingendo anche alla simbologia più desueta. E’ anche possibile accedere alla galleria per inserire rapidamente le espressioni matematiche di più largo uso
  2. Si possono calcolare le funzioni matematiche standard come le radici, i logaritmi e le funzioni trigonometriche
  3. E’ anche possibile trovare derivate, integrali, limiti, somme e prodotti di serie
  4. Eseguire operazioni con matrici come matrice inversa, matrice aggiunta, moltiplicazioni tra matrici
  5. Eseguire operazioni con numeri complessi
  6. Generare i grafici in 2D o in 3D di funzioni a due o tre variabili in coordinate cartesiane, polari o cilindriche 
  7. Risolvere equazioni o disequazioni
  8. Calcolare le funzioni statistiche
  9. Semplificare o espandere le espressioni algebriche

Ecco come si presenta l’interfaccia di Word 2007 dopo l’installazione di questo Add-in

nuova-equanzione

Si va sulla nuova scheda Mathematics e si clicca sull’icona del pi greco per inserire una equazione. Dopo che si è editata e selezionata si può procedere alle operazioni. Ecco una semplice operazione su una matrice per ottenerne il determinante

determinante matrice

oppure un esempio di come si possa trovare la derivata o l’integrale indefinito di una funzione

derivata-integrale

La funzionalità più utile è quella di risalire al grafico quando è stata editata la funzione. Si va su Graph > Plot in 2D o 3D

grafico-funzione-2D 

I grafici appaiono in un’altra finestra e possono essere ulteriormente affinati mediante altre funzioni come quella di zoom. Se si vogliono trovare i grafici di funzioni trigonometriche bisogna ricordarsi di passare alla modalità radianti per la misurazione degli angoli. Ecco un esempio di un grafico in tre dimensioni

grafico-funzione-3D

Altre info http://lnx.sinapsi.org/wordpress/2011/01/21/microsoft-mathematics-4-0-illustra-i-passaggi-per-risolvere-le-equazioni/

Annunci

Informazioni su Alessandra Chiaretta

Formatrice Canalescuola Soc.Coop e Operatrice del Centro tecnologico didattico "Aiutami a fare da solo" per la dislessia in Finale Ligure.
Questa voce è stata pubblicata in MATEMATICA, Scuola e formazione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...